MotoGP – 7 volte Marquez, crash Dovi

Ormai mancava solo l’ufficialità. Marc Marquez a soli 25 anni si laurea per la settima volta campione del mondo, cinque di queste in MotoGP. Bellissima l’ennesima bagarre ingaggiata con Andrea Dovizioso che cade a due giri dalla fine permettendo a el Carboncito di vincere il mondiale con 3 gare di anticipo. Dovi si dice pronto per la prossima stagione, non ci resta che aspettare.

La Suzuki adesso mette paura alla Yamaha. Il secondo posto di Riins davanti a Vinales e Rossi non fa che confermare l’andamento delle ultime gare. In ottica 2019 ci sarà da divertirsi e non è da escludere che la Suzuki possa scardinare le gerarchie. Peccato per Andrea Iannone che al momento della caduta in curva 10 si trovava davanti allo stesso Riins ed aveva un passo gara in certi tratti migliore di Dovi e Marc che lo precedevano.

La sensazione è quella che questo mondiale si chiude con tanti rimpianti in casa Ducati, molto lavoro da fare in casa Yamaha e grandi prospettive per la Suzuki. La scuderia di Borgo Panigale perderà un top rider come Lorenzo che darà sicuramente filo da torcere al suo nuovo compagno di squadra. Attenti a quei due!